Il nostro Blog

Ambiente Sicuro 24 - Le Colonnine di Ricarica

E' notizia di questi giorni il fatto che in Germania sia in procinto di essere varata una legge che renderà obbligatoria la presenza nelle stazioni di servizio delle famose colonnine di ricarica per veicoli elettrici, ne abbiamo parlato anche noi sulla nostra pagina Facebook, e sono in molti a pensare che questa legge diventerà presto obbligatoria a livello europeo, vedendo l'importanza (anche eccessiva) che viene data alla mobilità elettrica al giorno d'oggi. D'altronde abbiamo già visto come uno dei principali ostacoli al successo dei veicoli elettrici sia proprio l'assenza di una rete efficace di punti di ricarica.

Senza discutere delle ovvie difficoltà che potrebbe avere l'attuazione di una simile legge in Italia senza i dovuti investimenti nell'installazione delle stesse colonnine di ricarica, nell'articolo Ambiente Sicuro di oggi parleremo di questa importante infrastruttura che, nella migliore delle ipotesi, siamo destinati a incontrare sempre più spesso nei nostri viaggi. Che cosa sono, come funzionano, quanto costano e che leggi ne regolamentano l'utilizzo, questi saranno gli argomenti trattati, anche se non scenderemo troppo nel dettaglio. Prima di iniziare, però, ti ricordo che ogni venerdì escono i nostri articoli dedicati all'ambiente e alla mobilità sostenibile e che per restare aggiornato ti puoi iscrivere alla nostra newsletter. Bastano due veloci clic, è completamente gratuita e sarà usata esclusivamente per informarti dei nuovi contenuti!


ambiente sicuro 24 tipologie

Caratteristiche delle Colonnine di Ricarica

Una colonnina di ricarica è un distributore di energia tramite il quale è possibile ricaricare la propria vettura dotata di propulsore elettrico. Nonostante siano chiamate "colonnine" hanno in realtà varie forme e vanno da quelle effettivamente a palo a quelle a parete. Le aziende stanno addirittura sviluppando un metodo wireless tramite parcheggio su apposita piattaforma. Di norma, infatti, il processo di ricarica si effettua mediante un caricatore che verifica anche che l'operazione proceda senza problemi e che la batteria non sia danneggiata.

Esistono due tipi di colonnine di ricarica: quelle private e quelle pubbliche. Le prime si trovano nelle abitazioni, nei centri commerciali, negli hotel, nei parcheggi privati e così via e si allacciano alla rete locale mentre le seconde sono installate dai fornitori di energia e dai gestori di rete e sono posizionate nelle strade o nei parcheggi pubblici (spesso vicino ad aeroporti o stazioni ferroviarie). Uno dei punti critici dell'attuale rete di colonnine di ricarica riguarda proprio la loro disposizione visto che c'é un numero in costante crescita nelle aree urbane, ma la situazione nelle autostrade è drammatica (motivo per cui, per esempio, la Germania ha preso la decisione di renderle obbligatorie).


ambiente sicuro 24 esempio

Sezione Normativa

La normativa che riguarda le colonnine di ricarica è la IEC61851 e in base a questa si identificano quattro modalità di ricarica: (1) ricarica lenta (6-8 ore) a corrente alternata ammessa unicamente in ambiente domestico privato; (2) ricarica lenta (6-8 ore) a corrente alternata ammessa in ambiente domestico e pubblico con presenza di un dispositivo di controllo che garantisce la sicurezza delle operazioni; (3) ricarica lenta (6-8 ore) o mediamente rapida (30-60 minuti) ammessa in ambiente domestico e pubblico con sistema di sicurezza e che avviene tramite un apposito sistema di alimentazione specifico e (4) ricarica ultrarapida (5-10 minuti) in corrente continua ammessa solamente in ambiente pubblico.

La normativa riconosce inoltre tre diversi casi in funzione della collocazione del cavo di alimentazione tra veicolo e colonnina, ovvero: (1) il cavo è collegato stabilmente al veicolo, (2) il cavo è scollegato sia dal veicolo che dalla colonnina e (3) il cavo è collegato stabilmente alla colonnina di ricarica. Infine, vengono riconosciuti quattro tipi di connettori diversi per la ricarica e la differenza principale tra questi è la presenza di dispositivi di protezione contro il contatto accidentale di parti in tensione su tutti i componenti del sistema. Più il numero è alto, maggiore è la protezione presente.


ambiente sicuro 24 app

Produttori, Costi, Mappe e App

Il più grande gestore di colonnine di ricarica in Italia è sicuramente l'Enel che è presente su tutto il territorio nazionale. Abbiamo poi tanti altri piccoli produttori locali in base alla regione, nel centro Italia e nel comune di Firenze abbiamo, per esempio, Route220 (attraverso la piattaforma Evway), Ressolar e Silfi. I costi sono abbastanza uniformati. Per la ricarica pubblica si paga un abbonamento mensile di circa 25 euro (che comprende la card di attivazione della colonnina) mentre per la ricarica privata si deve pagare un canone di noleggio che ha un costo mensile di circa 60 euro. In alternativa si può, ovviamente, ricaricare il veicolo anche attraverso una presa di corrente idonea e, in questo caso, i costi andranno ad impattare direttamente sulla bolletta dell'energia elettrica.

Con lo scarso numero di colonnine di ricarica presenti in Italia (anche se è un valore in crescita) è logico pensare che, quando si viaggia con un veicolo elettrico, conviene studiarsi in anticipo un itinerario che comprenda le posizioni delle varie stazioni di ricarica. Per fare ciò ci vengono in soccorso i numerosi siti internet e app dedicate proprio a questo scopo (tipo quella promossa proprio da Enel). Alcune di queste applicazioni per sistemi mobile, inoltre, permettono anche di prenotare direttamente il proprio spazio di ricarica per il giorno e l'ora desiderata (qualche nome: JuicePass, Plug&Fo, e-Moving, Open Charge Map, Nextcharge e PlugShare). Indubbiamente molto comodo per programmare in completa sicurezza i nostri spostamenti senza rischiare di rimanere a secco.


Ti è piaciuto quanto hai letto e vuoi restare aggiornato? Iscriviti alla nostra newsletter!

Con l'inserimento dei dati ci autorizzi ad iscriverti ai nostri servizi informativi. Essi sono trattati da Gori officina s.r.l. nel rispetto delle normative sul trattamento dei dati personali. Hai il diritto di conferma dell'esistenza o meno di dati che ti riguardano e l'accesso agli stessi, di rettifica, di cancellazione, di portabilità e di opposizione per un motivo legittimo, relativo all'insieme dei tuoi dati. Tale diritto si esercita presso Gori officina s.r.l. oppure inviando un'email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Puoi consultare l'informativa completa su : Privacy Policy

Cerca Articoli

ULTIMI ARTICOLI

Vision e Mission

Vision: Per una mobilità urbana, privata o aziendale, che sia sicura e sostenibile.
Mission: La Gori Officina si vuole porre in prima linea tra il settore della mobilità di beni e persone e quello della mobilità sostenibile per un mutuo sviluppo all'insegna della sicurezza e della consapevolezza. Per fare ciò, abbiamo deciso, forti dei nostri 50 anni di esperienza, di promuovere un'officina completa a dimensione di persona e rispettosa dell'ambiente così da poter presentare soluzioni innovative costruite su misura per le esigenze delle aziende e dei privati che decidono di affidarsi ai nostri servizi. Un cliente felice in un ambiente sano.

Dove siamo


Contatti veloci

Go to top
Template by JoomlaShine